caldo tanto caldo e non solo Limone

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

caldo tanto caldo e non solo Limone

Messaggio  tonio il Sab Lug 15, 2017 2:00 pm

con il caldo sappiamo tutti che aumenta considerevolmente il consuo di gelato alla frutta e in particolar modo il limone.
Volevo consigliarvi due varianti per quanto riguardo il gelato al limone
1) Limone e Zenzero
2) Limone e Basilico

intanto facciamo il gelato al limone, chiaramente lasciamo perdere tutti i vari semilavorati acroline varie piuttosto che i vari metodi di produzione con non specificate limoni liofilizzati dove le polveri il limone non si sa bene dov'è forse sulla costiera sorrentina.

Per fare un gelato al limone dobbiamo primaditutto preparare il nostro sciroppo di zuccheri. Io suggerisco di partire con uno sciroppo di zuccheri al 50 e/o al 60%

sciroppo di zuccheri al 60%

Saccarosio 4000 gr
Destrosio 330 gr
S.ppo di glucosio 39 De 1150 gr
Inulina 550 gr
Neutro 100 gr
Acqua 3970

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

caldo tanto caldo e non solo Limone

Messaggio  tonio il Dom Lug 16, 2017 8:38 am

Adesso prepariamo il nostro gelato al Limone e Zenzero.
Per prima cosa devo procurarmi la materia prima cioè il succo del limone e per un gelato al limone base acqua che si rispetti la percentuale di limone dovrà essere del 25% quindi su un lkilo di miscela gelato andrà a metterci 250 grammi di succo.
Vado dal fruttarolo piuttosto che in un supermercato mi scelgo i limoni e se posso opto per i limoni di sorrento prodotto IGP oppure compro dei limoni comuni.
In laboratorio li spremo con un spremiagrumi professionale e ottengo il mio succo assieme a un po' di polpa.......... e lo so c'è lavoro, ma vogliamo mettere la soddisfazione e quanto più buono è il nostro gelato.
Tonio ma chi ha tempo in laboratorio per spremere i limoni???? stai pazzian....
e vabèèèèè vorrà dire che in alternativa andremo a usare un succo di limone surgelato.
quindi:

Succo di limone 250 gr
Sciroppo di zucchero al 60% 450gr
Acqua 300gr
Sale una puntina circa 1-2 gr a kiko di miscela.

ma tonio sei fuori ci metti il sale nel gelato.... no no non sono fuori ci sta un po di sale per due semplici motivi:
Il primo perchè è un esaltatore di sapore e il secondo in quanto spezza quella dolcessa metallica stucchevole del saccarosio. ricordiamoci in più che nel succo e nella frutta in generale troviamo quelle sostanze che generalmente sono chiamate sali minerali.

e lo zenzero quando è aggiunto?????
bè nel prossimo post natuaralmente

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

caldo tanto caldo e non solo Limone

Messaggio  tonio il Dom Lug 16, 2017 12:37 pm

nel primo post abbiamo visto la ricetta di unosciroppo di zuccheri base frutta ma come si prepara??
nel pastorizzatore da 60 o anche nel pastorizzatore della combinata (per intenderci trittico e/o tipo trittico) prima ci metto l'acqua
accendo il pastorizzatore e imposto la temperatura di pastorizzazione a 65°C a questo punto inizio ad aggiungere gli zuccheri.
A Circa 40°C stemperato nel saccarosio aggiungo il neutro.
Controllo che il utto si sia sciolto e amalgamato per il meglio in caso contrario una buona mescolata a frusta aiuta sempre.
Facciamo attenzione che le temperatura no ecceda di molto i 42°C quando aggiungo il neutro in quanto corro il rischio che il neutro non si sciolga e in quel caso dovrò intervenire con mixer (frullatore a immersione).
Porto a temperatura raffeddo a 4°C stocco in frigo.

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Limone allo Zenzero

Messaggio  tonio il Lun Lug 17, 2017 10:14 pm

E adesso andiamo a caratterizzare il nostro Gelato al Limone con dello zenzero.
Ci rechiamo dal nostro fruttarolo ( si lo so si dice fruttivendolo ma a me piace chiamarlo fruttarolo) e/o nel nostro supermercato dove acquistiamo il fresco e compriamo dello zenzero fresco.
Sbucciamo lo zenzero con un pelapata ne pensiamo circa 30 gr per kilo di miscela e aggiungiamolo a pezzetti fuori bilanciamento.
Frulliamo il tutto sino a ridurlo a polvere o quasi e mantechiamo.
Abbattitore e vaschetta in vetrina.
Semplice veloce, interessante è buono.
In più diversifichiamo la nostra offerta gusti con un ingrediente quale lo zenzero che ha proprietà salutistiche apprezzato e di tendenza.

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Zenzero e limone

Messaggio  tonio il Mar Lug 18, 2017 1:59 pm

ho trovato questo articolo in internet e voglio postarlo

Zenzero e limone sono alimenti che offrono noti benefici per la salute. Se assunti insieme però gli effetti benefici aumentano, rendendo questo binomio una bevanda ricchissima di proprietà per la salute. Scopriamo quindi i segreti di zenzero e limone e tanti preziosi consigli su come assumerli e beneficiarne ogni giorno. Zenzero e limone insieme godono di numerosissimi benefici. Lo zenzero e il limone sono due importanti piante che possiamo considerare due potenti rimedi naturali. Se assunti in sinergia, potenziano reciprocamente i loro benefici, in particolare gli effetti depurativi, regolatori della digestione e del metabolismo, antinfiammatori e rafforzanti del sistema immunitario, grazie alla combinazione dei loro numerosi principi attivi, antiossidanti e vitamina C. Diamo ora uno sguardo alle proprietà dello zenzero e del limone. I benefici della radice di zenzero Lo Zenzero è una radice, ormai conosciuta anche in Occidente per le sue numerose proprietà salutari. In particolare è ricco di principi attivi anti-infiammatori e di sostanze utili per il sistema digestivo. Le sue componenti piccanti e riscaldanti lo rendono un alimento adatto ai regimi dimagranti perché non solo migliora le funzioni digestive, ma produce anche un effetto “termogenico”, che aiuta ad attivare il metabolismo, e lo rende un potente brucia-grassi e calorie. Come è arrivato lo zenzero in Europa? Lo hanno portato dal Medio Oriente i reduci delle campagne asiatiche di Alessandro Magno, nel terzo secolo Avanti Cristo. La Grecia fu il primo paese a farne uso, poi lo zenzero si diffuse rapidamente in tutta Europa, dove veniva impiegato sia fresco che in polvere. Da secoli in oriente lo zenzero è considerato al pari di una medicina. Basti pensare all’Ayurveda e alla Medicina Cinese. Le sue virtù terapeutiche sono dovute in particolare a due principi attivi chiamati gingerolo e zingiberene con effetti antiossidanti, antinfiammatori, antisettici, antibatterici. I benefici del limone Il limone è uno dei più efficaci alimenti-medicina messi a disposizione della natura. Anticamente veniva usato più per le sue virtù curative che in cucina. La forte concentrazione di Vitamina C lo rende un antiossidante molto efficace, che favorisce l’eliminazione delle tossine, aiuta a disintossicare, combatte ritenzione idrica, potenzia il sistema immunitario, equilibra il pH dell’organismo contribuendo alla salute globale. L’origine della pianta del limone ci porta lontano, in Cina e in Indocina. Nel tempo attraverso il Medio Oriente i limoni giunsero in Sicilia e da lì entrarono in Europa intorno al primo secolo dC, al tempo dell’antica Roma. Si diffusero in cucina soprattutto per il succo e come rimedio popolare per la cura della pelle e di altri disturbi comuni.

Fonte: http://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/zenzero-e-limone/


Come assumere zenzero e limone: 5 ricette pratiche Dati per certi gli effetti positivi, vediamo ora in che modo assumere zenzero e limone, con diverse ricette in forma di te caldo o infuso freddo, dal gusto piccante o dolce. 1 Acqua calda, limone e zenzero per la depurazione Ottima abitudine, quella di iniziare la giornata con una tisana a base di zenzero e limone. Fornisce una sferzata di energia e di antiossidanti che favoriscono la depurazione e mantengono pulita la pelle. Per preparare la tisana, bisogna fare bollire per alcuni minuti un pezzo di 5 centimetri di radice di zenzero, spegnere il fuoco e quando la bevanda si è intiepidita aggiungere del succo di limone e bere come prima cosa al mattino, prima di colazione. L’effetto è anche alcalinizzante quindi ottimo per mantenere in equilibrio il livello del pH fisiologico. 2 Tè caldo per mal di gola e influenza È indicato in particolare in inverno per contrastare l’insorgenza del raffreddore e tenere a bada i sintomi dell’influenza. Lo zenzero insieme al limone può essere paragonato a un antibiotico naturale, utile in caso di dolore e infiammazione alla gola. In questo caso si fa bollire in mezzo litro di acqua un pezzo di radice di zenzero di 4 centimetri per dieci minuti, poi si lascia intiepidire e solo a questo punto si aggiunge il succo di mezzo limone, per non denaturale la vitamina C che è termolabile. Se ne beve una tazza alla mattina e una alla sera con l’aggiunta di un cucchiaio raso di miele di eucalipto. Questo particolare miele non serve solo a dolcificare, ma svolge una naturale azione espettorante e lenitiva delle infiammazioni delle vie respiratorie. 3 Zenzero, limone e miele dopo pasto Un ottimo modo di concludere il pasto con un effetto digestivo è una bevanda calda a base di zenzero, miele e limone. In questo caso bisogna sbucciare mezza radice di zenzero ed estrarre il succo con una centrifuga o un estrattore. Poi si scalda una tazza d’acqua, ma non troppo, si aggiunge un quarto di tazzina di succo di zenzero e mezzo limone spremuto. Con un cucchiaio di miele si ottiene un perfetto equilibrio tra dolce e piccante. Questa bevanda bevuta dopo pranzo sostituisce il caffè e dopo cena favorisce la digestione, evita il gonfiore e contrasta la flatulenza. 4 Decotto di zenzero e scorza di limone per la nausea Il decotto della buccia di limone dà origine a un rimedio della nonna chiamato Canarino, una tradizionale bevanda dal colore giallo canarino e dal sapore amarognolo, usata per curare la nausea e il mal di stomaco. Se insieme alla buccia di limone si aggiungono dei pezzetti di radice di zenzero e si fanno bollire insieme, si ottiene un decotto ancora più potente dal sapore intenso, che sorseggiato a piccoli sorsi dopo i pasti favorisce la digestione, fa passare il mal di stomaco e blocca la nausea. 5 Infuso freddo di zenzero e limone Una piacevole bevanda dissetante e ricca di elementi antinfiammatori è proprio l’infuso di zenzero e limone che si può bere anche freddo. In questo caso si prepara l’infuso di zenzero, facendo bollire quattro centimetri di radice per 5 minuti, poi si mette in frigo e prima di berlo freddo si aggiunge il succo di limone. Si può dolcificare con sciroppo di acero e bere in qualsiasi momento della giornata, per rinfrescarsi e ritemprarsi. Soprattutto per chi vuole stare a dieta, ma non solo, l’infuso freddo di zenzero e limone, dolcificato in modo naturale, tiene lontano da snack dolci e mantiene il metabolismo in equilibrio. Zenzero e limone: alleati formidabili Quando due sostanze così potenti vengono assunte in sinergia, i benefici per l’organismo sono garantiti e moltiplicati. Dalla mattina a digiuno, alla sera dopo pasto, c’è sempre un buon momento e una buona occasione per assumere lo zenzero insieme al limone.

Fonte: http://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/zenzero-e-limone/

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: caldo tanto caldo e non solo Limone

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum