Gelateria Artigianale investimento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Gelateria Artigianale investimento

Messaggio  tonio il Dom Mar 27, 2016 1:05 pm

Buongiorno a tutti intanto Auguri di Buona Pasqua a tutti i lettori e a tutti gli iscritti al forum.

Per spiegare il tutto dovrei scrive a lungo ma se ci sarà qualcuno interessato darò spiegazioni in privato.

Bene. Ho un locale in un centro commerciale Aerea foodche se mi permettete in un centro commerciale molto interessante con un'area commerciale alquanto estesa. Un centro che realizza un movimento di circa 3 milioni di visitatori anno.

Il locale proprietà del centro deve essere adibito necessariamente a rivendita di granite e gelato artigianale.

Sto cercando qualcuno interessato a finanziare il progetto. Purtroppo io per tutta una serie di vicessitudini non sono in grado di affrontare l'investimento.
ciao e Grazie


tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Perchè non investire in una gelateria

Messaggio  tonio il Gio Mag 19, 2016 3:19 pm

Strano il titolo del post
ma vuole essere provvocatorio.
In questi ultimi tempi si stano incrementando gli investimenti nel settore da parte di presunti imprenditori che pensano che il gelato artigianale sia la un po' la gallina dalle uova d'oro.
Forse perchè l'amico gelatiere del paese che ha aperto negli anni '80 piuttosto che '90 ha realizzato qualcosa con il gelato, forse perchè si è portati a pensare "che ce vo per fare il gelatino" forse perchè qualcuno pensa di vincere facile con questo settore, forse perchè dopo una settimana di corso presso ci si sente pronti e poi ci sono sempre i semilavorati, e...............................
Poi ci sono quelli delle miscele UHT!!!!!!!! affraid affraid affraid
BENE SIGNORI NON FUNZIONA PROPRIO COSI' LASCIATE PERDERE NON BUTTATE VIA SOLDI


tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

I franchising perche non investire nel gelato artigianale

Messaggio  tonio il Gio Mag 19, 2016 11:02 pm

La soluzione più semplice di investimento oggi nel settore del gelato artigianale sono i Franchising.
Avete presente apri la tua gelateria a euro.......... e chi non ha questa somma.
Signori io non mi stancherò mai di dire che il gelato artigianale è una cosa seria, lasciate perdere non funziona così.
Il risultato: prodotto gelato di bassa qualità, appiattimento dei gusti, mancanza di professionalità, mancanza di creatività.
tutto semplice e ogni due nuove gelaterie che aprono tre di quelle nuove chiudono. lol!
.

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Perché investire nel gelato, come e quando

Messaggio  tonio il Lun Mag 23, 2016 9:41 pm

Adesso andiamo a analizzare cosa fare e come andare a investire nel gelato artigianale anche non avendo a disposizione grossi capitali.
Mi devo fare un piccolo business plan e un piccolo studio di Marketing, non necessariamente dovremo rivolgerci a uno studio, possiamo benissimo farlo da soli.
Bene.
Mi sveglio una mattina e decido di investire in questo fantastico prodotto il gelato artigianale. Fortunatamente ho un piccolo capitale ma soprattutto mi piace il gelato e il suo mondo ma non voglio buttare via soldi.
Piano di Marketing.
Iniziamo ad analizza le leve del Marketing, le famose 4 P ma noi ne aggiungeremo un'altra che è la più importante di tutte ma ne parleremo per ultima.
Product
Price
Place
Promotion
Personal Selling

alla prossima ciao Ragazzi

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Prodotto

Messaggio  tonio il Lun Mag 30, 2016 1:01 pm

Del prodotto gelato artigianale ho scritto a lungo su questo forum ma cercherò in questo post di parlarne sotto il punto di vista del Marketing, molto sinteticamente.
Quanto incide la qualità del prodotto fatto 100 il successo di una gelateria?
Quanto è importante questa leva?
Bene mediamente incide tra il 30 e il 40%.
Quindi possiamo dire che è una leva importante.
Ora noi dovremo fare delle scelte che come vedremo in seguito andranno a influenzare anche altre leve del marketing.
Che tipo di gelato voglio fare?
Un gelato commerciale affidandomi a un'azienda di semilavorati, un gelato di altissima qualità con materie prime nobili, o voglio usare delle miscele uht pronte, o addirittura compro il gelato?
È scontato rispondere faccio un gelato di altissima qualità, con materie prime nobili, purtroppo non è tanto scontato farlo.
Perché devo conoscere il prodotto gelato.
E come si fa? Si studia signori o ci si appoggia a qualcuno che sa!
Qualche giorno fa parlavo con un amico che faceva una differenza tra i veri Gelatieri quelli che sanno e che purtroppo sono molto pochi e i mescolatori o meglio quelli abituati ad avere una ricetta già fatta e capaci solo a mischiare qualche polvere al latte e fare gelato.
Noi che decidiamo di aprire una gelateria cosa vogliamo essere? Mescolatori o Gelatieri??? O pensiamo di essere imprenditori? Ricordiamoci che la gelateria è impresa artigiana
Ciao al prossimo post

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Prodotto

Messaggio  tonio il Lun Mag 30, 2016 11:05 pm

Gelato e una parola Italiana che identifica un prodotto ma non solo in Italia anche nel resto del mondo. L'ice cream e un'altra cosa.
Il Gelato nasce in italia cosi come la Pasta la Pizza la Mozzarella.
Il trend dei consumi è positivo anche in italia e quando decidiamo di investire in questo business gli unici limiti siamo noi stessi e le nostre capacità.
Grom insegna....... Sono stati bravi!!

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Prezzo

Messaggio  tonio il Mar Mag 31, 2016 1:05 pm

Oggi la leva prezzo è molto importante. Da cosa nasce il prezzo di vendita del prodotto?
Semplice vado a fare il calcolo dei costi di produzione più il ricarco del margine del mio guadagno in più il prezzo mi deve qualificare in termini qualitativi il prodotto.
Cosa vuol dire questo?
Io posso vendere un prodotto o un bene a un prezzo maggiore rispetto alla concorrenza se al mio prodotto o bene soddisfa maggiormente i bisogni del mio consumatore.
Il prezzo dunque seleziona anche il mio cliente.
Un prezzo più alto andrà a indirizzare il mio bene verso una fascia di consumatori a differenza un prezzo più basso verso un'altra fascia di consumatori.
Quando oggi decidiamo di investire nel settore del gelato artigianale ci siamo chiediamo :< cosa il consumatore vuole quando acquista un cono gelato?>>

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Prezzo

Messaggio  tonio il Mar Mag 31, 2016 9:11 pm

È chiaro che quando vado a stabilire il prezzo del mio gelato devo necessariamente considerare alcuni fattori
[list][*]qualità del prodotto
Location
Prezzo concorrenza
Il mio posizionamento.

Certamente non posso esser con il mio prezzo fuori mercato.
Vediamo un po' quali sono i prezzi medi per un kilo di gelato in Italia, mediamente variano da circa 15,00 euro a 25,00 euro kilo con una media di circa 18,00 euro kilo.
In Italia il gelato in cono o in copetta a parte nel triveneto e non in tutto il triveneto e venduto come cono piccolo due gusti massimo cono medio tre gusti massimo, cono grande 4 gusti max e cono maxi con 5 gusti max, per le coppette valgono gli stessi parametri e rispettivamente a a euro 2, 3, 4, 5 mediamente il cono piccolo dovrebbe pesare 110-120gr.
Nel triveneto il gelato e venduto a palline. Una pallina pesa circa 70-80gr ad un prezzo tra 1,20 e1,30 euro.
Quindi una pallina un gusto e così via con i multipli.
Qual'è il sistema migliore, anche qui dovremo adattarci in base a dove ci troviamo.
Continua.........

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Prezzo e Prodotto

Messaggio  tonio il Dom Giu 05, 2016 9:36 am

Perché prezzo e prodotto.
Perche oggi iniziamo a fare due conti e vediamo cosa costa al kilo in materie prime una base bianca classica al 37,5% di solidi totali. In base ai nostri costi andremo poi a valutare il costo finale del nostro prodotto.

Prendiamo una base bianca

Latte 6250 x 0,85 euro = 5,32 euro
Panna 1250 x 3,5 euro= 4,375
L.P.M. 500 x 5,00 euro = 2,5 euro
Saccarosio 1300 x 0,70 euro = 0,91
Destrosio 350 x 1,20 euro = 0,42
Sciroppo di glucosio 38 DE 300 x 1,50 euro = 0,45
Neutro 50 x 20,00 euro = 1

Totale euro = 14,975 costo x 10 Kg di base bianca o fiordilatte cioè 1,50 euro kilo. Costi materie prime
E io sono andato con prezzi decisamente arrotondati in eccesso
Devo andare ora alla prossima

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Prezzo e Prodotto

Messaggio  tonio il Dom Giu 05, 2016 7:29 pm

E voi direte
Hai scoperto l'America il fior di latte è uno dei gusti che costa meno ma mica si vende solo fior di latte.
Come la mettiamo con il Pistacchio?
Il Pistacchio possiamo considerarlo il gusto o uno dei gusti più cari che abbiamo in vetrina.
Bilanciamo la ricetta con questa base intanto, anche se utilizzando una base come questa carichiamo il nostro pistacchio di grassi aumentandoli oltremisura per un gelato ma vedremo in seguito come fare.
Facciamo un buon gelato al pistacchio e aggiungiamo 100 GR di pasta pistacchio per chilo di miscela quindi su 10 kg di miscela:

Base Bianca. 8,800 x 1.50 euro kilo
Pistacchio 0,900 x 70,00 euro kilo (Il Bronte costa piu o meno così)
Destrosio. 0,300 x 1,20 euro kilo
Total . 76,56
Quindi al kg un Pistacchio di Bronte cu costa in materie prime 7,66 euro
Ma il nostro gelato noi lo vendiamo a 18,00 euro al kilo
Ma se abbiamo scritto che il prezzo qualifica il prodotto chi mi vieta di diversificare il prezzo dei gusti in vetrina?
Il pistacchio di Bronte potrei venderlo a prezzo più alto qualificò un prodotto qualifico la mia professionalità.
Alla prossima

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Prezzo e Prodotto

Messaggio  tonio il Mar Giu 14, 2016 11:59 pm

Ma dobbiamo necessariamente usare un Bronte?
Si è vero questo può differenziarsi dalla concorrenzaa abbiamo altri modi e maniere per fare ciò.
Un buon pistacchio IGP Sicilia quindi parliamo sempre di una pasta Pistacchio di qualità e nazionale ci costa circa 40,00 euro kilo, quindi dimezziamo quasi il nostro costo in maniere prime offrendo qualità al cliente.
A proposito 300 grammi di destrosio su 900 Grammi di pasta pistacchio sono troppi.
Fermiamoci a 250.
Quindi:
Base Bianca. 8850
Destrosio. 250
Pasta Pistacchi . 900
E voi mi direte e si ciao ma io il bilanciamento lo faccio su 8 kg di miscela complessiva
Bene:
Base Bianca 7100gr
Destrosio. 200gr
Pasta pistacchio. 700gr

Ciao

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gelateria Artigianale investimento

Messaggio  tonio il Lun Nov 28, 2016 6:37 pm

Attenzione però che se la pasta Pistacchio è stata salata per esaltarne il sapore dovrò diminuire il destrosio.
Quindi diventa particolarmente importate andare ad analizzare i costi delle materie prime cercando di rifornirsi, e sesi puo direttamente dai produttori che non è detto siano le aziende dei semilavorati.
Io sono dell'idea che i gelato va prodotto con i prodotti che che anche la massaia può comprere, non ci servono ingredienti speciali o particolari quello che conta è la nostra creatività e fantasia e il saper equilibrare ogni gusto che andiamo a produrre.
Secondo gli ultimi dati di Confartigianato, in Italia sono presenti 36.970 gelaterie, circa il 10% in più rispetto a cinque anni fa e il consumo di gelato e stato di circa 165000 tonnellate.
Cosa ci dicono questi dati:
  • l'offerta delle gelaterie è in crescita

  • I consumi sono in crescita ma non con gli stessi incrementi


in più quando andiamo ad effettuare una ricerca in internet si parla pressocche di quelle 100 gelaterie che sono le migliori di liste si spazio da quella del corriere a quella di dissapore etc.
Ma perchè qualche gelateria ha raggiunto un obbiettivo di popolarita e la stragrande maggioranza è rimasta nell'ombra???

Sono forse più bravi i signori che entrano in queste liste??

io direi di SI
almeno per quanto riguarda la comunicazione e promozione del proprio gelato
e qui dovremo iniziare a parlare di un'altra leva fondamentale la leva Comunizazione e Promozione

tonio

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 51
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gelateria Artigianale investimento

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum